Home Politica Lavoro Sanità Cultura Letture Fondini Viaggi Musica Cucina Contatti

 

Francesco Eugenio Cerrito

 alias Kabukhi

Nasce nel 1940  a Cosenza e attualmente vive e lavora a Roma.

La fotografia è per lui un mezzo elettivo di comunicazione sicchè dopo il liceo intraprende l’attività di fotoreporter free-lance. Viaggia in Europa, nei paesi Arabi, in Sud-Africa, India, Cina, Giappone, Vietnam e Cambogia, realizzando reportages di carattere socio-politico. “Copre” numerosi scenari di guerra e di luoghi “caldi”del mondo degli anni Sessanta e Settanta.

Ha fatto esperienze nel cinema documentaristico e nel free-cinema attivo in quegli anni, per la Rai - TV, TV dei Ragazzi collabora al programma “Le Fotostorie”, con l’Editrice Magma - Roma pubblica il foto-libro “La non Storia’’ con la presentazione di Costanzo Costantini. Per la stessa Casa Editrice assume la direzione della collana “Poetica dell’immagine fotografica”.

Frequenta come Member l’
International Center of Phoyography di New York e pubblica, tra gli altri il foto-libro “Giovanni Verga specchio e realtà 84 foto inedite dello scrittore siciliano”. Scelta antologica a cura di W. Settimelli.

Scrive numerosi soggetti e sceneggiature che firma, anche, con lo pseudonimo di Alexis Kostandi per i Comics disegnati da G. Buzzelli e pubblicati da “Linus’’ e “Alter Alter’’ in Italia e da ”Charlie’’ in Francia.

Nei primi anni Ottanta abbandona la fotografia intesa come medium visivo per giornali e riviste e sceglie di collocarsi in quella zona prossima ai confini e alle separazioni tra territori, tra discipline, tra linguaggi per poterli liberamente oltrepassare.

Nasce il progetto “Over the Rainbow” (Al di là dell’Arcobaleno) su pellicola invertibile a colori, che, in seguito, diventerà una mostra interattiva nella quale il fruitore è invitato a partecipare attivamente lasciando una traccia scritta delle sue sensazioni, emozioni e pensieri.

Segue il progetto “Identita’ in transito’’ su pellicola negativa a colori, che, per la particolare tecnica immaginativa di ripresa impiegata, dà vita a trame figurative di indeterminatezza che si sovrappongono come velature, lasciandone trasparire o intuire altre, che si rompono o si ricompongono, trasmettendo in un istante di luce senza fine la pura attualità, cioè l’attualità del proprio nulla.

Nel 2001 avvia il progetto, tuttora in atto,”Costruzioni sgomente’’. E’ una ritrattistica non originale ma originaria nel panorama della Fine Art Photography, come tentativo di afferrare, annidato nel sottostante di ciascuno di noi, la percezione di un segreto in spasimo che chiede di essere espresso.

Le figure che ne scaturiscono, la cui ottimale percezione, per chi guarda, è da lontano, lacerate e sofferenti, sfacciate, cioè dai volti deformati oltre il limite della riconoscibilità, nella nudità dei loro corpi contaminati e con riferimenti sessuali liberi dall’obbligo dell’erotizzazione, si pongono come rivelatrice frattura nell’ordine razionale delle cose supportate, in questo, dall’invenzione di una tecnica analogica di ripresa, unica nel suo genere. Esse non affermano la verità , ma stabiliscono, con pena, le condizioni in cui qualcosa è avvertito come verità nella finitezza del mondo.

Si segnalano:

-1966 - Milano, “Club 35’’: “Ritratti di persone sconosciute ai più  . . .ma di genio”. Personale.

-1971 - Roma, Romanaif – Torre dè Conti: “Testimonianza con intenzione”. Personale.

-1968, 1972 - Amsterdam, World Press Photo Competition.

-1974 - Bologna, Palazzo di Re Enzo: “La non Storia”. Personale.

-1976 - Roma, Politecnico: “La non Storia”. Personale.

-1979 - Roma, Galleria Artivisive:”Fotografie”. Personale.

-1985 - Cosenza, Sala Consiliare III Circoscrizione – Centro Storico: “In antico – Presenze dell’arte contemporanea”.
Collettiva.

-1991, 1993 - Recife, Istituto de Cultura Brasil - Italia.

-1992 - Roma, Galleria Artivisive: “Artedono n. 2.

-1993 - Rossano (CS), Galleria Esposito: “Vedi, Immagina, Racconta”. Mostra Interattiva. Personale.

-1997 – Gent - Belgio,”Lineart”, Galleria Artivisive Roma.

-2008 - Roma, Biblioteca Angelica: “Testimonianze 1959-2008. Rassegna.

-2009 - Caltagirone (CT), MACC: “Del Disegno / Della Fotografia”. Rassegna.

-2010 - Caltagirone (CT), MACC: “Fotomalia 2010. Progetto Photos Fotomalìa - Fotognomica 2010-2011.

Alcune delle sue opere

 
Anni 60
 
Anni 70
 
Anni 80
 
Anni 90
 
Anni 2000